Appunti di vita in ordine sparso

C’è una storia buffa che ogni tanto mi piace ricordare. Era la fine degli anni ’80. Erano quegli anni in cui l’estate aveva un profumo diverso da quello che ha oggi: sapeva di mangime ed escrementi di coniglio e di vitigni e di terra bagnata e ginocchia sbucciate. Papà aveva da qualche tempo acquistato per […]

Prosegui la lettura